Storia dell'arte contemporanea (p) (2004/2005)

Corso disattivato

Orario lezioni

2SemLettere
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 15.40 - 17.30 lezione Aula T.4  

Obiettivi formativi

L’insegnamento di Storia dell’Arte Contemporanea esamina il percorso storico-artistico che va dalla fine del `700, quando prende le mosse la rivoluzione spaziale operata da Turner nell’ambito del Romanticismo, sino alla fine del `900, in cui si afferma la poetica del Postmoderno. Copre quindi due secoli di ricerche e problematiche artistiche, che vengono analizzate attraverso un’attenta lettura delle opere unita ad un’ampia indagine sui contesti culturali, nella consapevolezza che la storia dell’arte si compone di due elementi inscindibili ed egualmente importanti, l’arte e la storia. Lo studio della Storia dell’Arte Contemporanea viene condotto su due binari: da un lato, l’analisi dell’avvicendamento di artisti, situazioni e movimenti sul versante specifico dello stile, della poetica e del continuo intrecciarsi fra il singolo e la dimensione contestuale; dall’altro, l’indagine sulle relazioni che legano il percorso storico-artistico agli altri settori della cultura

Programma

Arte e cultura in Italia negli anni Cinquanta
Testi di riferimento. Testi da preparare per l’esame:
L. Caramel (a cura di), Arte in Italia 1945-1960, Vita e Pensiero, Milano, 1994
R. Pasini, L’Informale. Stati Uniti Europa Italia, CLUEB, Bologna, 2003 (1a ediz. 1995) (solo Introduzione e Parte terza)

Modalità d'esame

Si consiglia agli studenti di frequentare le lezioni. Tuttavia l’esame si può preparare direttamente sui testi, con l’integrazione specificata. Per gli studenti che non possano frequentare è comunque opportuno un colloquio con il docente.
Dal punto di vista iconografico, la prova d’esame verte sugli artisti e le opere viste a lezione e presenti nei testi, che lo studente deve conoscere.
L’esame consiste in una prova scritta. I principali parametri valutativi sono: 1) effettivo interesse e livello di preparazione; 2) padronanza della materia di studio; 3) capacità argomentativa