Storia contemporanea (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00755
Docente
Renato Camurri
Coordinatore
Renato Camurri
crediti
4
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1 dal 4-ott-2004 al 22-dic-2004.

Orario lezioni

Sem. 1

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire allo studente un quadro interpretativo delle più significative
vicende storiche che dal crollo del fascismo hanno portato alla nascita dell’Italia
repubblicana.
Analizzando i principali passaggi della storia politica, sociale e culturale del
periodo 1945-1978, il corso arriverà a toccare la fase in cui si apre la crisi della
Prima Repubblica.
Gli obiettivi del corso possono essere così sintetizzati:
A. saper collocare correttamente all’interno di queste fasi, le principali
trasformazioni che hanno interessato la vita politica, economica e sociale del
paese e delle istituzioni repubblicane
B. saper analizzare criticamente le interpretazioni che la storiografia ha prodotto
degli avvenimenti e dei fenomeni che vengono esaminati.

Programma

Origini e storia dell’Italia repubblicana
Il corso si articola in due moduli:
m) Le premesse: partendo dalla crisi apertasi con la caduta del fascismo, il modulo
si soffermerà sul periodo della cosidetta “guerra civile” del `43-`45
analizzando la crisi finale del fascismo e il ruolo della resistenza e dei partiti
antifascisti.
n) La nascita del’Italia repubblicana: il modulo affronterà i principali nodi
problematici relativi alla lunga fase che accompagna la formazione delle
istituzioni repubblicane nel periodo `45-`48. Successivamente si analizzeranno
la formazione del sistema dei partiti e il quadro internazionale nel quale si
collocano la ripresa delle attività politiche e la ricostruzione del paese.
Verranno infine prese in esame le trasformazioni culturali, sociali ed
economiche degli anni `50 e `60, con particolare attenzione alla formazione del
Welfare State, i movimenti di protesta degli anni `60, l’origine dei terrorismi,
fino ad arrivare al delitto Moro.

Modalità didattiche
Lezioni frontali, lettura e discussione di documenti, visione di materiali audiovisivi.

Bibliografia
Per poter affrontare entrambi i moduli è richiesta la conoscenza della storia
generale dal 1943 al 1978 che si può affrontare attraverso la lettura di un testo tra i
seguenti:
- S. Lanaro, Storia dell’Italia repubblicana. Dalla fine della guerra agli anni
novanta, Venezia, Marsilio, 2003.
- P. Ginsborg, Storia d’Italia dal dopoguerra ad oggi. Società e politica 1943-
1988, Torino, Einaudi, 1998 (o successive edizioni).
- P. Scoppola, La Repubblica dei partiti. Profilo storico della democrazia in Italia
(1945-1990), Bologna, Il Mulino, 1991.

Modulo A
Lettura di un testo a scelta tra i seguenti:
- E. Gentile, Fascismo. Storia e interpretazione, Bari, Laterza, 2002.
- S. Capogreco, I campi del Duce. L’internamento civile nell’Italia fascista (1940-
1943), Torino, Einaudi, 2004.
- E. Aga Rossi, Una nazione allo sbando. L’armistizio italiano del settembre 1943,
Bologna, Il Mulino, 2003.
- E. Collotti (a cura di), Fascismo e antifascismo. Rimozioni, revisioni, negazioni,
Bari, Laterza, 2000 (parti da concordare con il docente).
- M. Battini, Peccati di memoria. La mancata Norimberga italiana, Bari, Laterza.
2003.

Modulo B:
Lettura di un testo a scelta tra i seguenti:
- G. Crainz, Storia del miracolo economico italiano, Roma, Donzelli, 1996.
- A. Giovagnoli (a cura di), Interpretazioni della Repubblica, Bologna, Il Mulino,
1998.
- M. S. Piretti, La legge truffa. Il fallimento dell’ingegneria politica, Bologna, Il
Mulino, 2004.
- G. Crainz, Il paese mancato: dal miracolo economico agli anni ottanta, Roma,
Donzelli, 2003.
- P. Pezzino, Senza Stato. Le radici storiche della crisi italiana, Bari, Laterza,
2003.
- M. Tarchi, L’Italia populista. Dal qualunquismo ai girotondi, Bologna, Il Mulino,
2003.
- I. Diamanti, Bianco, rosso, verde… e azzurro, Bologna, Il Mulino, 2003.

Modalità d'esame

colloquio orale.