Letteratura latina b (p) (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01269
Docente
Licinia Ricottilli
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° sem dal 20-feb-2006 al 31-mag-2006.

Orario lezioni

2° sem
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 10.10 - 11.50 lezione Aula 1.3  
martedì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.2  

Obiettivi formativi

Approfondimento della capacità di traduzione, analisi grammaticale, stilistica, storico-letteraria e comprensione delle dinamiche comunicative di testi rappresentativi dei generi letterari più importanti. Conferma della capacità di leggere un testo metricamente.

Programma

Prerequisiti: buona conoscenza della lingua latina.

Contenuto del corso: La pragmatica della comunicazione nella letteratura latina.

Testi di riferimento:
1. Dispensa di brani da Plauto, Terenzio, Virgilio e Seneca.
2. R. Marino, Coerenza ed autocontrollo: un cammino verso la felicità (Sen. Ep. 85), in L. A. Seneca, Ad Lucilium epistula 85, a cura di R. Marino, Palumbo, Palermo 2005, pp. 1-44; L. Ricottilli, Pragmatica della comunicazione, in Ead., Gesto e parola nell’ Eneide, Pàtron, Bologna 2000, pp. 81-116; L. Ricottilli Lettura pragmatica del finale degli Adelphoe, “Dioniso” 2 (2003), pp. 60-83; P. Watzlawick, J. Helmick Beavin, D.D. Jackson, Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi, trad. it., Roma 1971, pp. 13-63.
3. L. Ceccarelli, Prosodia e metrica latina con cenni di metrica greca, Soc. editr. Dante Alighieri, pp. 1-36; A. Traina – G. Bernardi-Perini, Propedeutica al latino universitario, Pàtron, Bologna 19986 (o ed. successive): capitoli V, VI.

Metodi didattici: lezioni frontali.

I quadriennalisti possono sostenere l’esame concordando con la docente un corso di anni precedenti.
Gli studenti della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, relativamente ai testi di riferimento, possono concordare il programma.

Modalità d'esame

l’esame consiste in un colloquio orale condotto in parte direttamente sui testi latini.

N.B. E’ presupposta e verrà verificata in sede di esame la conoscenza della morfologia, della sintassi e del lessico di base della lingua latina. Chi non avesse tali conoscenze preliminari è invitato a frequentare il Tutorato di latino e/o a sostenere le relative prove di verifica, prima di iniziare la frequenza degli insegnamenti del gruppo L-FIL-LET/04 (Letteratura latina, Grammatica latina, Storia della lingua latina).