Storia dell'arte contemporanea (s) (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01489
Docente
Roberto Pasini
crediti
6
Settore disciplinare
L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2 semestre dal 19-feb-2007 al 1-giu-2007.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

La Storia dell’Arte Contemporanea prende in considerazione il percorso storico-artistico che va dalla fine del `700, quando prende le
mosse la rivoluzione spaziale operata da Turner nell’ambito del Romanticismo, sino alla fine del `900, in cui si afferma la poetica del Postmoderno. Copre due secoli di ricerche e problematiche artistiche, che vengono analizzate attraverso un’attenta lettura delle opere unita ad un’ampia indagine sui contesti culturali, nella consapevolezza che la storia dell’arte si compone di due elementi inscindibili ed egualmente importanti, l’arte e la storia.
Lo studio della Storia dell’Arte Contemporanea viene condotto su due binari: da un lato, l’analisi di artisti, situazioni e movimenti sul versante specifico dello stile, della poetica e del continuo intrecciarsi fra il singolo e la dimensione contestuale; dall’altro, l’indagine sulle relazioni che legano il percorso storico-artistico agli altri settori della cultura, secondo il principio dei vasi comunicanti a livello culturale

Programma

Contenuto del corso:
Sezione 1: Arte e letteratura nel `900. Prelievi (dal dopoguerra a oggi)
Si completa il Corso iniziato lo scorso anno, prendendo in esame la seconda parte del secolo attraverso gli apporti di scrittori omologhi agli artisti e di chi ha praticato entrambe le attività.

Sezione 2: La ricerca artistica in Italia dagli anni Sessanta agli anni Novanta: Bologna Il Corso esamina il caso della città di Bologna come referente importante delle vicende artistiche del secondo `900.

Focus (s): In questa sezione del Modulo Specialistico si approfondisce un artista, un problema o una situazione, anche con agganci interdisciplinari. L’artista su cui si appunta l’attenzione è Carlo Patrone, un caso assai particolare e unico nel panorama italiano per la concezione poetica della materia e l’originale procedura esecutiva delle opere.

Testi di riferimento:
Sezione 1: Lo studente preparerà l’esame sugli appunti presi a lezione. La bibliografia dettagliata verrà fornita durante il Corso.
Sezione 2: R. Pasini, Linee della ricerca artistica 1965-1995. Bologna, catalogo Palazzo Re Enzo-Villa delle Rose, Bologna, 1997 (disponibile alla Libreria Universitaria Erasmo)
Focus (s): R. Pasini, Carlo Patrone. La mappa segreta della materia, Mazzotta, Milano, 1991 (disponibile alla Libreria Universitaria Erasmo)

Modalità d'esame

Si consiglia agli studenti di frequentare le lezioni. Tuttavia l’esame si può preparare direttamente sui testi, con le integrazioni specificate. Per gli studenti che non possono frequentare è comunque opportuno un colloquio con il docente.
Dal punto di vista iconografico, la prova d’esame verte sugli artisti e le opere viste a lezione e presenti nei testi, che lo studente deve conoscere.
L’esame consiste in una prova scritta, a cui segue una breve discussione della stessa prima della registrazione.
I principali parametri valutativi sono:
1) effettivo interesse e livello di preparazione;
2) padronanza della materia di studio;
3) capacità argomentativa;
4) qualità espressiva.