Letteratura latina a (s,1) (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01480
Docente
Licinia Ricottilli
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
2 semestre dal 19-feb-2007 al 1-giu-2007.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

il corso si propone di sviluppare adeguatamente le metodologie e le competenze pertinenti allo studio della letteratura latina (sia nelle sue linee generali, sia relativamente a singole opere o generi letterari) con l’ausilio degli strumenti e delle metodologie della ricerca filologica e linguistica (comprese le metodologie più moderne di indagine sui testi antichi).

Programma

Prerequisiti: conoscenze progredite della lingua latina.

Contenuto del corso: traduzione e commento della Hecyra di Terenzio.

Testi di riferimento:
1. P. Terenti Afri Comoediae a cura di R.Kauer, W.M.Lindsay, O. Skutsch, Oxford 1965 (o ristampe successive); Terenzio, La suocera, introd. trad. e note a cura di M. Cavalli, Milano, Rizzoli (BUR), 1989 (o ristampe successive); M. Lentano, Le relazioni difficili. Parentela e matrimonio nella commedia latina, Napoli, Loffredo 1996; L. Ricottilli, Fra contentio e consensio: due schermaglie terenziane (Hec. 84-114), “Dioniso” Annale
della Fondazione Inda, 4, 2005, pp. 72-83.
2. A. Traina – G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron 19986 (o ed. successive): capitoli II, IV, VIII, IX.
3. Seneca, De brevitate vitae, commento a cura di A. Traina, Torino, Loescher, 1981.

Metodi didattici: lezioni frontali ed esercitazioni.

Modalità d'esame

colloquio orale condotto in parte direttamente sui testi latini.

N.B. E’ obbligatorio superare e registrare sul libretto la prova scritta di latino, prima della registrazione dell’ultimo esame del settore L-FIL-LET/04 che consente di arrivare ad un totale di 24 crediti nel settore (necessari per l’accesso all’insegnamento nelle classi 51/A e 52/A).