Gruppi di ricerca

Sociologia della memoria collettiva

Il gruppo di ricerca denominato "Sociologia della memoria" si propone di sviluppare alcune linee di ricerca teoriche ed empiriche attorno alle dimensioni sociali del ricordare. Il tema della memoria è, per la sociologia, indissolubilmente legato al nome di Maurice Halbwachs e al milieu durkheimiano nel quale tale nozione è stata sviluppata. Tuttavia, a distanza di quasi un secolo dai primi, pionieristici studi del sociologo di Reims, pare avvertita da molti l'esigenza di ripensare e approfondire le categorie ormai classiche del processo sociale del ricordo. La nozione di memoria collettiva appare, cioè, enigmatica e multidimensionale, aperta a molteplici approcci.

Attraverso riflessioni di carattere teorico (studi sugli autori, sulle correnti di pensiero e sulle idee) ed empirico (analisi dei delle pratiche e dei discorsi commemorativi), il gruppo di ricerca si propone di riflettere su una delle più affascinanti e complesse dimensioni della cultura."Sociologia della memoria" ha all'attivo l'organizzazione di un seminario interdisciplinare organizzato nel 2009 a Verona e intitolato "Metafore della memoria" i cui atti sono pubblicati nel volume curato da L. Migliorati e M. Doni, La forza sociale della memoria. Esperienze, culture, confini edito per Carocci di Roma nel 2010. Ha inoltre organizzato il convegno internazionale "L'enigma della memoria collettiva" (L'énigme de la mémoire collettive - The Connundrum of Collective Memory) celebrato nell'ottobre del 2010 a Verona. Gli atti del convegno sono pubblicati nei volumi curati da L. Migliorati e L. Mori "L'enigma della memoria collettiva. politica istituzioni, conflitti" e "I mille volti della memoria" apparsi entrambi nel 2011 per i tipi di QuiEdit di Verona.

Il gruppo di ricerca ha poi concentrato parte della propria attività su specifici casi empirici, con particolare riferimento all'Italia e alla memori della Resistenza e dell'antifascismo. In questo senso, si segnalano le collaborazioni con ISREC-BG (Istituto per la Storia della Resistenza e l'età contemporanea di Bergamo) con cui è in essere un'apposita convenzione di collaborazione.
Un'ulteriore sviluppo della riflessione è stato poi prodotto attraverso l'incontro con la sociologia culturale americana e i relativi studi sul tema del trauma cuturale e della memoria dei passati difficili.

I componenti del gruppo hanno partecipato a numerosi convegnie iniziative scientifiche, nazionali e internazionali, su temi specifici relativi ai processi collettivi del ricordo.

Tra i progetti più recenti, si segnalano la traduzione italiana di "Trauma. A social Theory" di Jeffrey C. Alexander e la partecipazione al bando PRIN 2017 (Young Line), come unità locale di ricerca, nel quadro di un progetto nazionale denominato "Regime Change and the Politics of Archive: Accountability and Collective Memory in Africa".

Tra le pubblicazioni più significative:

  • Migliorati L., (2018), Paolo Jedlowski, Intenzioni di memoria. Sfera pubblica e memoria autocritica, Milano, Mimesis, 2016, pp. 56, in Quaderni di teoria Sociale, 1, Morlacchi, Perugia, pp. 235-238;
  • Migliorati L.,(2017), «Dire e fare memorie. La memoria collettiva come forma di comunicazione», in Comunicazionepuntodoc, n. 17, Lupetti, Bologna, pp. 15-20;
  • Migliorati L.,(2016), «Mormora calma e placida. Forme della memoria della Prima guerra mondiale nel dibattito pubblico italiano», in Sociologia Italiana – AIS Journal of Sociology, n. 8, Egea Bocconi, Milano, pp. 61-78;
  • Migliorati L.,(2016), Passato di mano. Storia e memoria nelle cose usate, in Secondulfo D., (a cura di), Il mondo di seconda mano. Sociologia dell’usato e del riuso, Franco Angeli, Milano, pp. 127-158;
  • Migliorati L. (2015), «Tra fazione e Nazione. Una storia della resistenza troppo pop», in Studi e ricerche di storia contemporanea, n. 83-84, Il Filo di Arianna, Bergamo, pp. 216-219;
  • Migliorati L. eMori L. (2013), «La memoria difficile in Italia: trauma culturale e pratiche commemorative della Resistenza», in Sociologia Italiana – AIS Journal of Sociology, n. 1, Egea Bocconi, Milano, pp. 53 - 78;
  • Migliorati L. (2014), «Eternal Recurrence of (almost) the Same. Nostalgia in Italian Advertising from Carmencita and Gringo to Jake la Furia», in Italian Sociological Review, n. 4, vol.3, QuiEdit, Verona, pp. 365-381;
  • Migliorati L. eMori L. (2011), «Fuori dall’ombra delle forme. Memoria della Resistenza e commemorazioni conflittuali», in Studi di Sociologia, n. 3, Vita e Pensiero, Milano, pp. 307-326;
  • Migliorati L.(2010), «“Le pire est passé. Maintenant la guerre arrive”. Ethnographie d’une commémoration fasciste en Italie», in Sociologie et Sociétés, vol. XLII, n. 1, Les Presses de l'Université de Montréal, Montreal, pp. 325-347;
  • Migliorati L. (2010), «“Il peggio è passato. Adesso arriva la guerra”. Etnografia di una commemorazione fascista», in Etnografia e ricerca qualitativa, 3, Il Mulino, Bologna, pp. 377-398;
  • Migliorati L.(2010), L’esperienza del ricordo. Dalle pratiche alla performance della memoria collettiva, Franco Angeli, Milano, pp. 144;
  • Migliorati L. eMori L. (2011), Introduzione, in Migliorati L., Mori L., (a cura di), I mille volti della memoria, QuiEdit, Verona;
  • Migliorati L. (2011), Dentro l’ombra delle Forme. Alle radici dei tempi eroici della memoria collettiva, inMigliorati L., Mori L., (a cura di), L’enigma della memoria collettiva. Politica, Istituzioni, conflitti, QuiEdit, Verona;
  • Doni M., Migliorati L. (2010),Prefazione, in Migliorati L., Doni M., (a cura di), La forza sociale della memoria. Esperienze, confini, culture, Carocci, Roma,pp. 9-12;
  • Migliorati L.(2010), Dalla metafora all’esperienza della memoria: l’uso politico del passato, in Doni M., Migliorati L.(a cura di), La forza sociale della memoria. Esperienze, confini, culture, Carocci, Roma, pp. 125-138;
  • Migliorati L.(2009), La mano del vasaio e la coppa d’argilla. Memoria collettiva, narrazione e identità nel tempo contemporaneo, in Studi e ricerche di Storia contemporanea, n. 71, Il filo di Arianna, Bergamo, pp. 11-35;
  • Migliorati L., Mori L., (a cura di) (2011), L’enigma della memoria collettiva. Politica, Istituzioni, conflitti, QuiEdit, Verona;
  • Migliorati L., Mori L., (a cura di) (2011), I mille volti della memoria, QuiEdit, Verona;
  • Migliorati L., Doni M., (a cura di) (2010), La forza sociale della memoria. Esperienze, confini, culture, Carocci, Roma;

 
 

Lorenzo Migliorati
Ricercatore (Dipartimento Scienze Umane)
Luca Mori
Ricercatore (Dipartimento Scienze Umane)
Argomento Area di ricerca
Sociologia della memoria Radici e culture della contemporaneità Sociology  -  Sociology
Sociologia dell'immaginario (Social Imaginary) Società inclusive e pratiche di cittadinanza Sociology  -  SOCIOLOGY
Teoria sociale (Social Theory) Società inclusive e pratiche di cittadinanza Sociology  -  Sociology
Titolo Responsabili Fonte finanziamento Data inizio Durata (mesi) 
La resa dei conti (1943-1945): memoria, violenza e politica Lorenzo Migliorati 01/01/2010 24
“L’eterno ritorno del (quasi) uguale. Tempo, nostalgia e cultura materiale Lorenzo Migliorati F.U.R. (ex-60%) - assegnato e gestito dal Dipartimento 01/09/2012 12
mente, mano, utensile Domenico Secondulfo 01/01/2012 24
Scavi e ricerche sugli edifici rustici dell'Italia settentrionae: le indagini a Villadose(Ro) 01/01/2010 24
trAILs - Alpine Industrial Landscapes transformation Lorenzo Migliorati trAILs - assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo 17/04/2018 36

Attività

Strutture