La disputa di Dante

  dal 13/12/21
Spettacolo teatrale promosso dall’Università di Verona, scritto e diretto da Alessandro Anderloni. Con Alessandro Anderloni e Giovanni Meneghetti. Produzione Università degli Studi di Verona, Le Falìe, Àissa Màissa. Verona, 20 gennaio 1320. Dante Alighieri si appresta a raggiungere il Tempietto di Sant’Elena dove, nel pomeriggio, lo attendono canonici e filosofi per disputare con lui la Questio de aqua et terra. Il poeta scriverà di suo pugno e dedicherà questo trattato a Cangrande della Scala, il Signore che lo ospita a Verona da quasi un decennio. Al mattino di quel giorno, Dante si reca al palazzo scaligero per consegnare a Cangrande una copia della Questio e un’epistola, e forse per confidargli un poco della sua amarezza, ma nel salone d’attesa si trova davanti un paggio, Alfeo, ad annunciargli che «il Signore arriverà subito». Così si aprirà un’altra disputa, quella tra un illustre poeta ramingo e un giovane ragazzo senza famiglia.

Allegati


Referente
Nicola Pasqualicchio

Dipartimento
Culture e Civiltà

Sede
Teatro Ristori
Numero di giornate
1
Obiettivi
Far conoscere un'opera meno nota di Dante al grande pubblico in occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte
Link a siti web
https://www.univr.it/it/dante-in-scena
Terzo settore
Associazione Le Falie di Alessandro Anderloni
Aree scientifiche coinvolte
AREA MIN. 10 - Scienze dell'antichita,filologico-letterarie e storico-artistiche

Organizzazione

Strutture del dipartimento