Storia della tradizione classica (i) (2004/2005)

Corso disattivato

Orario lezioni

1SemLettere
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.3  
venerdì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.3  

Obiettivi formativi

il corso si propone di avviare alla conoscenza ed alla comprensione dei rapporti forti, necessari e ineludibili che legano il mondo greco-latino alla modernità, di chiarirne l’attualità, di darne efficaci istruzioni per l’uso.

Programma

In viaggio (dai Greci ai nostri giorni). Viaggi esemplari: il viaggio di Ulisse, i viaggi di Luciano, i viaggi nei romanzi greci, il viaggio di Rutilio Namaziano, verso Santiago di Compostela, il viaggio inaugurale del Titanic, viaggiare per ferrovia, in Patagonia, la corsa del levriero, le isole della desolazione, ecc.
Testi di riferimento: appunti dalle lezioni; piccola antologia di testi, forniti dal docente; l’Odissea (trad. Ciani), Luciano, La storia vera (trad. a scelta), Rutilio Namaziano, Il ritorno (a cura di A. Fo), L. Pirandello, Il viaggio (novella). Inoltre, pagine da stabilire da J. Verne, Voyages extraordinaires, B. Chatwin, In Patagonia, L. Sepulveda, Patagonia express, H. M. Enzensberger, La fine del Titanic (Einaudi), A. Roggero, La corsa del levriero, Australian cargo. Ulteriore bibliografia verrà data nel corso delle lezioni. Sull’argomento, cfr. tra l’altro W. Schivelbush, Storia dei viaggi in ferrovia (Einaudi), R. Cesarani, Treni di carta (Marietti), E. J. Leed, La mente del viaggiatore (Il Mulino).
Chi non potesse frequentare, troverà a tempo debito esposto in modo analitico il programma richiesto.
Metodi didattici: lezioni frontali.
Prerequisiti: l’insegnamento auspica, ma non richiede la conoscenza della lingua greca. Lo studente potrà comunque frequentare i Lettorati di lingua greca antica e di lingua latina organizzati presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.

Modalità d'esame

colloquio orale.