Economia dell'arte (p) (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01337
Docente
Cristina Spiller
crediti
3
Altri corsi di studio in cui è offerto
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2SemLettere dal 21-feb-2005 al 4-giu-2005.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire degli elementi basilari per affrontare gli aspetti economici più significativi connessi ai beni artistico-culturali, all’arte figurativa, allo spettacolo dal vivo e ai possibili interventi attuabili a livello pubblico e privato.

Programma

Beni e bisogni: la tipologia dei beni e bisogni; la precisazione dei beni meritori e dei club good; il concetto di utilità; il ruolo della domanda e dell’offerta; l’individuazione di alcuni singolari effetti. Alcune più significative illustrazioni grafiche.
Arte e mercato: gli “attori” della produzione e del consumo artistico-culturale; opere d’arte e beni culturali; manifestazioni dal vivo; il Baumol’s Disease; il valore delle opere d’arte; criteri di valutazione; il discusso ruolo dell’investimento in arte.
Strategie e strumenti d’intervento: Richiamo all’attività turistica; cenni sulle misure di conservazione e di valorizzazione; le politiche d’intervento pubblico; donazioni e mecenatismo; sponsorizzazioni nell’arte e nella cultura.
Testi di riferimento: Candela G. e Scorcu A., Economia delle arti, Bologna, Zanichelli, 2004; Di Maio A., Economia dei beni e delle attività culturali, Napoli, Liguori Editore, 1999; Santagata W., Economia dell’arte. Istituzioni e mercati dell’arte e della cultura, Torino, UTET, 1998; Sirchia G., La valutazione economica dei beni culturali, Roma, Carocci Editore, 2000; Villani A., a cura di,. La produzione artistica e culturale e i suoi attori. L’intervento pubblico al tempo della democrazia e dello Stato sociale, Milano, FrancoAngeli, 1997.
Gli studenti che frequentano il corso possono, al fine di sostenere l’esame, avvalersi degli appunti presi a lezione, integrabili, per determinati argomenti, con materiale distribuito in fotocopie da parte della docente.
Metodi didattici lezioni frontali, lucidi, fotocopie ed eventuali tesine.

Modalità d'esame

esame orale