Museology (i) (2005/2006)

Course not running

Course code
4S01242
Name of lecturer
Enrico Dal Pozzolo
Number of ECTS credits allocated
6
Other available courses
Academic sector
L-ART/04 - MUSEOLOGY, ART AND RESTORATION CRITICISM
Language of instruction
Italian
Location
VERONA
Period
2nd semester dal Feb 20, 2006 al May 31, 2006.

Lesson timetable

Learning outcomes

conoscenza dei fenomeni di collezionismo, prevalentemente artistico, pubblici e privati; `lettura’ di un museo.

Syllabus

Prerequisiti: non necessari (si consiglia tuttavia di preparare l’esame dopo aver sostenuto i moduli introduttivi di Storia dell’arte medioevale, moderna e contemporanea).

Contenuto del corso. Lineamenti di museologia e storia del collezionismo. Il modulo analizza le principali dinamiche connesse alla formazione delle raccolte d’arte pubbliche e private, dei meccanismi di gestione delle stesse e di conservazione delle opere, anche alla luce del dibattito critico e storiografico, nonché delle variabili commerciali cui furono oggetto nei secoli (con particolare riferimento all’area italiana dal Medioevo al Novecento).

Testi di riferimento: il quadro generale dall’umanesimo all’età contemporanea si ricava da C. DE BENEDICTIS, Per la storia del collezionismo italiano. Fonti e documenti, Ponte alle Grazie, Milano, 2001, e da A. MOTTOLA MOLFINO, Il libro dei musei, Umberto Allemandi, Torino, 1998. Una lettura d’attualità vivamente consigliata, per quanto obbligatoria solo per i non frequentanti, è quella di S. SETTIS, Italia S.p.A. L’assalto al patrimonio culturale, Torino, Einaudi, 2002.
Avvertenza: gli studenti che seguono un indirizzo archeologico-antichistico possono eventualmente sostituire il testo di C. De Benedictis con le seguenti letture: M.L. GUALANDI, L’antichità classica, Roma, Carocci, 2001 (“Le fonti per la storia dell’arte”, I), Capitolo VIII (Il possesso e la conservazione delle opere d’arte) e le appendici relative, pp. 113-135, 485-544; G. GUALANDI, Dallo scavo al museo, in I musei, a cura di A. Emiliani, Milano, Touring Club Italiano, 1980 (“Capire l’Italia”, IV), pp. 81-119.

Metodi didattici: lezioni frontali con ausilio di diapositive e filmati; conferenze; visite esterne a musei, gallerie e collezioni.

Assessment methods and criteria

l’esame prevede una prova scritta di carattere orientativo sulla base dei testi indicati in bibliografia: consisterà in una domanda ampia in cui dar prova di capacità di orientamento, elaborazione e raccordo dei dati (tempo previsto: un’ora) e tre quiz, per valutare la preparazione anche nozionistica (tempo previsto: dieci minuti). Seguirà una breve verifica orale, in cui si discuterà della prova scritta, delle eventuali letture integrative e – obbligatorio per tutti - di almeno un museo scelto e visitato recentemente da ciascuno studente, che ne riferirà alla luce degli inquadramenti critici appresi nel corso della preparazione del modulo.