Didattica della letteratura italiana (p) (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01431
Docente
Giuseppe Longo
crediti
3
Settore disciplinare
- - -
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° sem dal 20-feb-2006 al 31-mag-2006.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

il corso si propone di consentire una prima acquisizione della padronanza metodologica ed epistemologica in relazione alla didattica della letteratura italiana. In questo senso sarà rivolta particolare attenzione all’introduzione all’uso di tecniche e strumenti didattici aggiornati nell’accostamento al testo, oltre che alla creazione di modelli di sapere finalizzati all’insegnamento. Questi saranno diretti ad evidenziare la valenza formativa della ricerca inerente alla letteratura, nell’ottica dell’interazione tra le conoscenze disciplinari e le competenze di ordine psicopedagogico.

Programma

Prerequisiti: conoscenze generali relative alla storia e ai testi della letteratura italiana.

Contenuto del corso: obiettivi e finalità dell’educazione letteraria. Letteratura e letterarietà. Fattori della comunicazione letteraria e analisi del testo. Didattica modulare, con riferimenti alla didattica breve e multimediale. Strategie e tattiche metodologiche nell’accostamento al testo. Letteratura e psicologia: aspetti motivazionali e metacognitivi. Letteratura e approccio antropologico: dai “dintorni” del testo alla sua fruizione consapevole in classe e nella cosiddetta “aula scolastica decentrata”.

Testi di riferimento:
A) appunti dalle lezioni, durante le quali saranno proposti suggerimenti bibliografici finalizzati all’approfondimento di temi che risultino di particolare interesse.
B) LUPERINI R., Insegnare la letteratura oggi, Piero Manni, Lecce, 2002.
C) STAROBINSKI J., Le ragioni del testo, a cura di Carmelo Colangelo, Bruno Mondadori, Milano 2003, pp. 7-51.

Metodi didattici: lezioni frontali condotte secondo il metodo espositivo e partecipativo.

Modalità d'esame

consisteranno in un colloquio diretto ad accertare le conoscenze relative a ciascuno dei tre punti del programma.