Storia della stampa e dell'editoria (s) (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01415
Docente
Giancarlo Volpato
crediti
6
Settore disciplinare
M-STO/08 - ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° sem dal 20-feb-2006 al 31-mag-2006.

Orario lezioni

2° sem
Giorno Ora Tipo Luogo Note
venerdì 10.10 - 13.30 lezione Aula T.3  

Obiettivi formativi

l’avvento della stampa nel mondo e nella società alla fine del Medio Evo è stata probabilmente la rivoluzione più inavvertita che il mondo abbia conosciuto, ma quella che ha letteralmente trasformato la civiltà. Partendo da Gutenberg e attraverso la lunga teoria dei tipografi e degli stampatori, toccando i paesi occidentali ma soffermandosi maggiormente in Italia, si tenderà a dare una visione generale di un mondo non del tutto conosciuto ma che ha contribuito allo sviluppo culturale, sociale, economico, politico degli uomini diffondendo idee e opere d’arte: fino ad approdare all’editoria, termine sostanzialmente recente, ma che ha ormai quasi fatto dimenticare quelli della tipografia e della stampa sui quali tuttavia si innesta e si regge.

Programma

Contenuto del corso: Dal manoscritto alla carta stampata: linee di un percorso; i primi incunaboli e la propagazione della tipografia nei paesi dell’Occidente europeo. L’affermazione del libro e la sua incidenza nella società; i grandi tipografi e la loro eredità; i maggiori tipografi-stampatori italiani e il rapporto con l’estero; il libro in Italia. Rinascimento come modello di cultura e importanza del libro. Libro come oggetto e sua affermazione nella società dei colti. Il settecento e le nuove idee come sviluppo della stampa; l’affermazione ottocentesca e la nascita dell’editoria. L’alfabetizzazione di massa, la scolarizzazione, l’avvento dei mass-media e il mutamento dell’editoria. Editoria e potere politico.
Testi di riferimento:
1.W. CHAPPELL-R. BRINGHURST, Breve storia della parola stampata, Milano, Bonnard, 2004.
2.F. BARBIER, Storia del libro: dall’antichità al XX secolo, Bari, Dedalo, 2004.
3.M. SANTORO, Storia del libro italiano, Milano, Bibliografica, rist. 2004;
Medodi didattici: lezioni frontali; visite a imprese editoriali; attività seminariale.
Durante le lezioni si procederà a fornire ulteriore bibliografia specifica e a definire le parti da studiare.

Modalità d'esame

esame orale