Letteratura latina b (s) (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01479
Docente
Alberto Cavarzere
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1 semestre dal 2-ott-2006 al 20-dic-2006.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

si propone di perfezionare le capacità di traduzione, di analisi grammaticale, stilistica, storico-letteraria e di comprensione delle dinamiche
comunicative di testi rappresentativi dei generi letterari più importanti della letteratura latina; inoltre di fare acquisire pienamente le più moderne metodologie di indagine sui testi antichi.

Programma

Prerequisiti: conoscenze progredite della lingua latina.

Contenuto del corso: La prosa numerosa nella teorizzazione di Cicerone e nell’esemplificazione della Pro Caelio.

Testi di riferimento:
1. Dispensa con una scelta di brani dal De oratore e dall’Orator di Cicerone.
2. Cicerone, In difesa di Marco Celio, a cura di A. Cavarzere, Venezia, Marsilio, 2004 (1987); M. Tulli Ciceronis orationes in P. Vatinium testem, Pro Caelio, edidit T. Maslowski, Stutgardiae et Lipsiae, Teubner, 1995.
3. L.D. Reynolds – N.G. Wilson, Copisti e filologi. La tradizione dei classici dall’antichità ai tempi moderni, Padova – Roma, Antenore, 19742 (o ristampa successiva).
3. J.B. Hofmann – A. Szantyr, Stilistica latina, Bologna, Pátron, 2002, pp. 91-264.
4. A. Traina, Comoedia. Antologia della palliata, Padova, CEDAM, 20005; Lucretius, De rerum natura. Book III, edited by E.J. Kenney, Cambridge, University Press, 1984.

Metodi didattici: lezioni frontali

Modalità d'esame

l’esame consiste in un colloquio orale condotto in parte direttamente sui testi latini.

NB. È obbligatorio superare e registrare sul libretto la prova scritta di traduzione dal latino prima della registrazione dell’esame del settore L-FIL-LET/04 (Letteratura latina, Grammatica latina, Storia della lingua latina) che consente di arrivare al totale dei 24 crediti nel settore necessari per l’accesso all’insegnamento nelle classi concorsuali 51/A e 52/A. Tale prova scritta è propedeutica all’esame suddetto e quindi non fa media e non dà luogo a crediti.