Legislazione dei beni culturali (s) (2007/2008)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01493
Docente
Mauro Cova
crediti
3
Settore disciplinare
IUS/09 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II semestre dal 18-feb-2008 al 31-mag-2008.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

si intende far acquisire allo studente la capacità di affrontare in modo critico alcuni temi e concetti già trattati nel corso introduttivo, dimostrando di saper cogliere nel dettaglio le problematiche inerenti i precedenti storici e di comparare taluni aspetti di essi con l’attuale legislazione in materia di tutela.

Programma

Prerequisiti: aver superato l’esame del corso introduttivo;

Contenuto del corso: piena conoscenza critica del D.Lgs. n. 42/2004, “Codice dei beni culturali”, nei suoi vari aspetti; analisi e commento di articoli considerati fondamentali; approfondimento dei precedenti storici in relazione a temi specifici già trattati nel corso introduttivo.

Testo di riferimento:
- G. Boldon Zanetti, “La fisicità del bello – Tutela e valorizzazione nel Codice dei beni culturali e del paesaggio”, Libreria Editrice Cafoscarina, 2^ ed., Venezia, 2007;
- in alternativa, vedi anche: M.A. Cabiddu, N. Grasso, “Diritto dei beni culturali e del paesaggio”, Giappichelli ed., Torino, 2004; oppure A. Trentini, “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, Maggioli Editore, Rimini, 2004.

Testi consigliati: si ritiene indispensabile una conoscenza analitica dei precedenti storici della attuale legislazione in materia di tutela e di alcuni punti, che verranno individuati ed indicati dal docente all’inizio del corso. Per poter sostenere l’esame, si richiede pertanto che l’allievo dimostri di conoscere e saper commentare adeguatamente almeno uno dei seguenti testi, a sua scelta:
- L. Olivato, “Provvedimenti della Repubblica Veneta per la salvaguardia del patrimonio pittorico nei secc. XVII e XVIII”, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Memorie. Classe di Scienze morali, Lettere ed Arti, vol. XXXVII, fasc. 1°, Venezia, 1974;
- M. Speroni, “La tutela dei beni culturali negli stati italiani preunitari”, 1°, “L’età delle riforme”, Giuffrè, Milano, 1988;
- A. Emiliani, “Leggi, bandi e provvedimenti per la tutela dei beni artistici e culturali negli antichi stati italiani”, Nuova Alfa Editoriale, Bologna, 1996;
- S. Settis, “Italia S.p.a.. Assalto al patrimonio”, Einaudi, Torino, 2002;
- S. Settis, “Battaglie senza eroi. I beni culturali tra istituzioni e profitto”, Mondadori/Electa, Milano, 2005.

Modalità d'esame

esame orale.

Criteri di valutazione: si richiede e si considera la conoscenza critica e approfondita delle varie tematiche affrontate durante il corso e la capacità dello studente di argomentare in merito ai testi scelti.