Sociologia della comunicazione (p) (2008/2009)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00986
Docente
Sandro Stanzani
crediti
3
Settore disciplinare
SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Secondo semestre dal 23-feb-2009 al 30-mag-2009.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende:
• fornire una conoscenza dei meccanismi fondamentali della comunicazione interpersonale;
• offrire una rassegna delle principali caratterisitiche e problematiche della comunicazione mediata.

Programma

Il corso si articolerà presentando i seguenti contenuti:
1. I fondamenti:
• Informazione, comunicazione, relazione sociale;
• L’atto comunicativo.
2. Comunicazione interpersonale:
• Struttura e funzioni della comunicazione
• La comunicaizone verbale;
• La comunicazione non verbale;
• Seminario sulle tecniche di public speaking.
3. Comunicazione mediata
• La struttura della comunicazione mediata;
• Storia dei media e della comunicazione sociale;
• Le grandi prospettive teoriche:
L’ago ipodermico;
Teoria degli effetti limitati (two steps flow of communication);
Teoria degli usi e gratificazioni;
Teoria critica;
Cultural studies;
• Il pubblico e la fruizione mediale;
• Gli effetti dei media:
La spirale del silenzio;
La coltivazione televisiva;
L’agenda setting;
• La comunicazione mediata dal computer.

Testi per la prova di valutazione
• Paccagnella L., Sociologia della comunicazione, Bologna, Il Mulino
• Uno a scela tra i seguenti testi:
Gili G., Il problema della manipolazione. Peccato originale dei media?, Milano, FrancoAngeli.
Thompson J., Mezzi di comunicaizone e modernità. Una teoria sociale dei media, bologna, Il Mulino.

Sono disponibili on line al link avvisi della pagina docente (www.univr.it) slides di sintesi di alcuni degli argomenti trattati al corso.

Modalità d'esame

Al fine di agevolare gli studenti frequentanti è prevista una sola prova scritta al termine del corso sui contenuti presenti nel testo di Paccagnella e nei materiali forniti dal docente, seguita da una prova orale sull’altro testo a scelta.
Possono partecipare alla prova scritta anche i non frequentanti.
Supera la prova scritta chi riporta una valutazione non inferiore a 15/30. Chi supera la prova scritta deve sostenere un colloquio orale sulla restante parte del programma negli appelli d’esame ordinari.
La valutazione riportata nella prova scritta ha validità di un anno accademico (cioè sino a febbraio del 2010).
Chi non sostiene la prova d’esonero scritta deve sostenere tutto il programma all’orale.