Storia delle tecniche artistiche e del restauro (m) (2008/2009)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S02325
Docente
Monica Molteni
crediti
6
Settore disciplinare
L-ART/04 - MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Secondo semestre dal 23-feb-2009 al 30-mag-2009.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di approfondire le problematiche tecniche e di restauro sottese alla costituzione di un corpus artistico monografico (nello specifico quello di Giovanni Bellini) ragionandole in termini di contesto di appartenenza culturale ed evidenziandone il contributo alla conoscenza storico-artistica degli artisti.

Programma

Prerequisiti: Il corso è dedicato preferibilmente agli studenti che abbiano già sostenuto durante il triennio gli esami di Storia delle tecniche artistiche e del restauro.

Contenuto del corso: Giovanni Bellini: tecniche e restauri. Nelle lezioni verranno indagate le tecniche artistiche utilizzate nella bottega di Giovanni Bellini attraverso un esame ravvicinato delle opere considerate sia – quale imprescindibile premessa – dal punto di vista storico-artistico, sia, naturalmente, nei loro aspetti precipuamente materici, per come emersi dalle indagini condotte in occasione di recenti campagne di restauro ed esposizioni.

Testi di riferimento:
Le principali referenze bibliografiche sull’argomento sono costituite da:
- La pala ricostituita: l’Incoronazione della Vergine e la cimasa vaticana di Giovanni Bellini. Indagini e restauri, a cura di M.R. Valazzi, Venezia, Marsilio, 1988.
- Il colore ritrovato: Bellini a Venezia, catalogo della mostra (Venezia 2000-2001) a cura di R. Goffen e G. Nepi Scirè, Milano 2000.
- A. Gallone-O. Piccolo, La “Predica di San Marco ad Alessandria d’Egitto” di Gentile e Giovanni Bellini: nuovi contributi dalle indagini tecniche, in “Arte Lombarda”, 146/148, 2006, pp. 73-93.

A tali testi saranno da aggiungere le pubblicazioni che verranno edite sull’argomento in occasione della mostra dedicata a Giovanni Bellini che si terrà a Roma (Scuderie del Quirinale) a partire dal 29 settembre 2008.

I libri indicati non saranno ovviamente oggetto di lettura integrale: al termine delle lezioni verranno precisate le parti necessarie alla preparazione dell’esame. Tale bibliografia potrà essere integrata da ulteriori titoli, che verranno tempestivamente comunicati.
Tutti i testi necessari per la preparazione dell’esame verranno messi a disposizione in fotocopia alla fine delle lezioni.

Metodi didattici: Lezioni frontali in aula accompagnate dalla proiezione di immagini; saranno inoltre possibili uscite e/o incontri con studiosi, in relazione a problematiche specifiche.

Modalità d'esame

Colloquio orale