Storia dell'architettura (m) [Sede VR] (2019/2020)

Codice insegnamento
4S02329
Docente
Gianmario Guidarelli
Coordinatore
Gianmario Guidarelli
crediti
6
Settore disciplinare
ICAR/18 - STORIA DELL'ARCHITETTURA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem 2A, Sem 2B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Acquisire competenze specifiche per la lettura del manufatto architettonico; approfondire le conoscenze relative alla storia dell’architettura europea.

Programma

Il corso intende affrontare la storia dell’architettura contemporanea secondo le sue principali direttrici. Le problematiche teoriche, progettuali e storiografiche relative agli episodi più significativi dell’architettura tra la seconda metà del XVIII secolo e il XX secolo saranno trattate in una prospettiva prevalentemente europea e nord americana. I principali argomenti saranno:
- crisi del classicismo, con il "Parere sull’Architettura" di Giovanni Battista Piranesi (1765)
- il sistema degli stili nel XIX secolo
- Art Nouveau
- Avanguardie
- Movimento Moderno
- la crisi del Movimento Moderno
Nel corso delle lezioni verrà approfondito il confronto critico tra la produzione architettonica e la riflessione teorica, e il confronto con il contesto socio-politico, economico e culturale, ma anche con le innovazioni tecnologiche .

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Guido Zucconi La città dell'Ottcoento Laterza 2001 9788842064817
Elena Dellapiana, Guido Montanari Una storia dell'architettura contemporanea (Edizione 1) Novara, UTET Università 2015 978-88-6008-421-7

Modalità d'esame

L’ obiettivo dell’esame è la verifica della conoscenza degli argomenti affrontati nelle lezioni frontali e della bibliografia. Contenuti della prova: Lo studente dovrà dimostrare di conoscere criticamente i contenuti del corso e di saper analizzare i manufatti architettonici e il loro linguaggio sapendoli contestualizzare nella loro epoca, nell’opera dell’architetto e nel quadro del complessivo sviluppo della storia della architettura.
Modalità della prova: l’esame sarà una prova orale e si svolgerà facendo riferimento costante a delle immagini.
La prova sarà unica e la valutazione sarà espressa in trentesimi. Non sono previste modalità differenziate tra frequentanti e non frequentanti