Comunicare per gesti nel Rinascimento: un cantiere di ricerca

Data inizio
1 luglio 2020
Durata (mesi) 
60
Dipartimenti
Culture e Civiltà
Responsabili (o referenti locali)
Arcangeli Alessandro
Parole chiave
Gesture, Cultural History, Renaissance Italy

All'inizio dell'età moderna, postura e gestualità costituiscono un terreno cruciale di tensioni e dinamiche che vedono emergere e confrontarsi consuetudini antiche di comportamenti e associazioni di significati, rielaborazioni e innovazioni, processi di disciplinamento e resistenze. La vicenda più nota è l'affermarsi delle buone maniere. Ma anche l'esperienza religiosa, con tutto ciò di cui è teatro nel Cinquecento, fornisce esempi fra i più rilevanti. Non meno significative sono le realtà documentate da una varietà di fonti in una serie di altri contesti comunicativi. Lo spazio italiano è particolarmente ricco a questo proposito, ma non adeguatamente studiato. La valorizzazione del gesto nel contesto dei recenti sviluppi della storia dell'esperienza (sensi e emozioni) offre nuove opportunità per valorizzare questo materiale e la tradizione testuale che testimonia l'attenzione e la consapevolezza che manifestò per la materia la cultura del tempo.

Partecipanti al progetto

Alessandro Arcangeli
Professore associato
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Storia e Antropologia
Cultural heritage, cultural identities and memories
Storia e Antropologia
Cultural studies, symbolic representation, religious studies
Early modern history
Global history, transnational history, comparative history, entangled histories
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Review of Gazzola (2018): L’Arte de’ cenni di Giovanni Bonifacio Arcangeli, Alessandro 2020

Attività

Strutture